I volti
Chaffoteaux

TANTI PROFESSIONISTI,
UN UNICO OBIETTIVO

Giuseppe Cusenza

Vi presentiamo Giuseppe Cusenza, titolare di Cusenza Service a San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia. Giuseppe e il suo team sono conosciuti sul territorio perché forniscono un servizio efficiente e puntuale ma anche perché sono sempre aggiornati sulle ultime tecnologie per il risparmio energetico.


Da quanti anni lavori con Chaffoteaux?

Ho iniziato da poco: questo è il secondo anno che lavoro con i prodotti Chaffoteaux.

Perché hai scelto di collaborare con noi?

È stata la ditta di San Giovanni Rotondo a cui mi appoggio per tutta la parte relativa alle vendite a scegliere di iniziare una collaborazione con Chaffoteaux. Inizialmente abbiamo continuato a lavorare anche con un altro marchio, che però ormai stiamo abbandonando.

È il segno che questi primi due anni sono stati positivi?

Sono stati molto positivi: i prodotti sono certamente all’avanguardia ma abbiamo trovato molto importante anche l’offerta legata alla connettività, che precedentemente non avevamo riscontrato in nessuna delle altre aziende che conoscevamo.

Quanto conta oggi la connettività per il vostro lavoro?

La connettività è lo strumento che ci permette di fare la differenza e distinguerci dagli altri. Ma non solo, sta diventando sempre di più anche una chiave per far crescere il nostro business.
Noi abbiamo la fortuna di lavorare in un piccolo centro, dove la nostra affidabilità viene riconosciuta, ma grazie alla connettività stiamo iniziando a farci conoscere altrove. A volte si tratta di paesi distanti pochi chilometri dal nostro, ma in zone scomode da raggiungere. La connettività ci permette di fornire un servizio di eccellenza e di essere sempre presenti, ma senza uscire dalla sede. Un vantaggio che abbiamo potuto apprezzare ancora di più nei mesi del lockdown.

La connettività aiuta dunque ad avere più clienti, ma cambia anche il modo di lavorare?

Certamente si. Grazie alla connettività conosciamo in anticipo il problema che dovremo affrontare e lo gestiamo più facilmente. Sapendo anche che non sarà necessario portarsi dietro in magazzino, come si faceva una volta, ma solo quello che serve davvero.
È un fatto molto positivo per la gestione del parco clienti.

Hai citato il lockdown, vuoi raccontarci qualche situazione particolare che hai potuto risolvere in questo periodo così delicato?

Ricordo in particolare due interventi, uno su una caldaia e l’altro su una pompa di calore, che abbiamo potuto risolvere facilmente, e a distanza, anche grazie al supporto del Centro di Consulenza Tecnica Chaffoteaux. In quel periodo era fondamentale essere efficienti ma anche tranquillizzare i nostri clienti che, comprensibilmente, preferivano non far entrare in casa nessuno.

Com’è la tua esperienza con il team dell’assistenza tecnica Chaffoteaux?

La mia è un’esperienza decisamente positiva. Anzi, devo confessare che nella squadra c’è anche un mio compaesano e quindi sento davvero di avere un filo diretto con l’azienda ogni volta che ne ho bisogno. Io mi trovo benissimo.

Su quale tipo di impianti si concentrano i tuoi interventi?

Da noi è ancora molto importante la sostituzione della caldaia, anche perché in tanti hanno ancora in casa caldaie a basamento e stanno passando ai nuovi modelli a condensazione.
Sui nuovi impianti stiamo notando invece un cambiamento in favore dei sistemi ibridi, che risultano i più efficienti con i nostri climi. Ovviamente su queste tendenze pesano anche gli incentivi fiscali e il nuovo Superbonus del 110%.

Un’ultima domanda: come vedi il futuro dei CAT?

Io credo che noi tecnici saremo sempre più valorizzati e avremo un ruolo centrale, per le nostre competenze. Un tempo i clienti si affidano all’idraulico, senza pretendere di approfondire le caratteristiche dell’impianto. Oggi la sensibilità è cambiata: le persone non tengono d’occhio solo i consumi ma anche l’ambiente e vogliono una tecnologia che inquini il meno possibile. Allo stesso tempo hanno bisogno di capire quale sistema sia più adatto alle loro esigenze e vogliono informarsi per fare scelte consapevoli. Io ho deciso di dedicarmi completamente all’assistenza, abbandonando l’installazione, e con Chaffoteaux credo di avere il partner giusto per crescere ancora.