I volti
Chaffoteaux

TANTI PROFESSIONISTI,
UN UNICO OBIETTIVO

Alessandro Gazzano

Oggi vi presentiamo Alessandro Gazzano, titolare della Sar Termoservice Srl di Imperia, azienda specializzata nell’assistenza e manutenzione di impianti di riscaldamento e condizionamento, caldaie, radiatori a gas, stufe, condizionatori a pompa di calore, impianti di depurazione e trattamento delle acque, ed impianti ad energia solare con pannelli solari termici e fotovoltaici.


Da quanti anni lavori con Chaffoteaux?

Conosco Chaffoteaux praticamente da sempre. Sar Termoservice infatti, è stata fondata da mio padre, che ha iniziato a lavorare con i prodotti dell’azienda tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta. Quando sono arrivato io, nel 2007, la nostra collaborazione era decisamente consolidata.

Perché hai scelto di continuare a collaborare con noi?

Ribaltando la domanda potrei dire che non vedo nessun buon motivo per non farlo.
Chaffoteaux, esattamente come noi, è un’azienda radicata sul territorio, fatta di persone in gamba e sempre disponibili.
Una squadra affiatata, con cui è bello lavorare, e sono convinto che ognuno di noi possa dare un contributo importante alla crescita di tutto il gruppo

Su quale tipologia di prodotto si concentra il vostro lavoro?

Noi in Liguria seguiamo una porzione di territorio che va da Ventimiglia a Spotorno, tutta la provincia di Imperia quindi e praticamente metà di quella di Savona. La nostra è terra di seconde case, che vengono occupate solo in alcuni periodi dell’anno, con esigenze molto particolari in termini di riscaldamento e acqua calda. Aggiungiamo il fatto che nell’entroterra viene utilizzato ancora molto il Gpl. La caldaia resta quindi il prodotto con cui lavoriamo di più, perché è quello che meglio risponde alle esigenze dei nostri clienti.
Lentamente, soprattutto i residenti, stanno iniziando però a scoprire impianti ibridi e pompe di calore.
Credo che in prospettiva questo mercato crescerà, anche grazie agli incentivi fiscali, ma ci vorrà tempo. Mi conforta il fatto che Chaffoteaux abbia investito nello sviluppo di prodotti innovativi che ci permettono già oggi di essere competitivi.

Quanto conta oggi la connettività per il vostro lavoro?

Oggi l’esigenza del controllo remoto è ancora poco sentita dai nostri clienti, ma credo che in prospettiva possa crescere, anche grazie a un vantaggio competitivo della soluzione Chaffoteaux. A differenza della concorrenza infatti, la connessione dell’impianto alla rete non passa dalla rete wifi di casa ma da un modulo GPRS autonomo. In questo modo anche i proprietari di seconde case possono agevolmente avere un controllo a distanza del riscaldamento senza attivare un’altra connessione internet.

Come valuti il servizio di assistenza tecnica Chaffoteaux?

Il Centro di consulenza tecnica Chaffoteaux offre un ottimo servizio. Non solo nella fase post vendita, quando si tratta di intervenire sul prodotto già installato, ma anche prima, quando è fondamentale avere un quadro chiaro di tutte i componenti necessari e delle buone pratiche da seguire.
Ogni volta che hai bisogno Chaffoteaux risponde. Sembra banale ma non lo è, tanto è vero che gli altri non ci riescono.
Prodotto, assistenza e formazione: l’offerta dell’azienda non tralascia nessuno degli aspetti più importanti che ci stanno a cuore e che ci aiutano a portare avanti il nostro business.

Tu hai già utilizzato lo sconto in fattura con Chaffoteaux?

L’ho utilizzato e credo che sia un’arma vincente per aiutarci a crescere, perché sostiene l’attività degli installatori e aiuta anche i più piccoli a fronteggiare la concorrenza delle grandi multiutility.
Inoltre, il portale Chaffoteaux semplifica anche tutte le procedure burocratiche e mette i professionisti nella condizione di lavorare al meglio con i loro clienti.

Un’ultima domanda: come vedi il futuro dei CAT?

La nostra professione sta cambiando velocemente e il Covid ha accelerato ulteriormente questo processo, così come stanno facendo le agevolazioni fiscali. Al centro ci sono la riqualificazione energetica e le nuove tecnologie.
I centri di assistenza avranno quindi un ruolo fondamentale, anche come partner degli installatori, a cui vengono chieste ormai competenze in settori sempre più ampi.
D’altra parte il mercato è in fermento, i competitor crescono e credo che anche i centri di assistenza dovranno imparare a fare squadra per creare massa critica perché restare troppo piccoli sarà penalizzante.
Competenza e formazione continua saranno imprescindibili.
Gestire questa complessità richiede partner affidabili e solidi e a me piace lavorare con Chaffoteaux perché ci mette a disposizione gli strumenti giusti per lavorare al meglio ma anche perché trovo colleghi preparati con cui confrontarmi sui temi che mi interessano.